Home Blog Circoli anziani e pensionati: emendamento per un ruolo più attivo e di...

Circoli anziani e pensionati: emendamento per un ruolo più attivo e di regia nella pianificazione delle politiche territoriali

0 192

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Dopo la Proposta di Ordine del Giorno n. 13, approvata in fase di discussione della Legge n. 14/2017 di riforma del welfare anziani – finalizzato ad una maggiore attenzione istituzionale ai Circoli anziani e pensionati presenti sul territorio -, in occasione della discussione della Legge finanziaria, un altro passo in avanti, grazie ad un emendamento del Consigliere Civettini, è stato fatto.

Infatti, con un emendamento presentato alla Legge di Stabilità 2018, che ha modificato la legge provinciale sulle politiche sociali, si sono stabiliti coinvolgimento e inclusione, sempre in un’ottica di valorizzazione, dei locali Circoli anziani e pensionati nei tavoli territoriali istituiti in ogni comunità per consulenze e proposte per le politiche sociali locali.

Il passaggio è di estrema importanza perché sancisce il fatto che, d’ora in poi, in tutto ciò che è pianificazione del sociale – a livello territoriale – i Circoli anziani e pensionati non solo trovino un coinvolgimento, ma possano giocare un vero e proprio ruolo di regia.

Infatti, si pensi che, nel giro di appena qualche decennio, si è passati dai 24 circoli iniziali di Trento fino ai 108 circoli attuali – gli ultimi ad unirsi sono stati Aldeno, Primiero, Tassullo – per un totale di oltre 25.000 iscritti. Una realtà, insomma, preziosa, imponente e radicata.

Per questo, nell’esprimere grande soddisfazione per un simile traguardo, dichiarando sin d’ora, l’impegno di Civica Trentina ad attivarsi fin d’ora affinché a siffatto provvedimento segua un’attuazione concreta tempestiva, che ridisegni come detto gli assetti del welfare locale a tutto vantaggio di Circoli anziani e pensionati non più parti, bensì protagonisti del sistema delle politiche sociali