Home Blog Comunità di valle, fusioni e gestioni associate: c’è chi le cose le...

Comunità di valle, fusioni e gestioni associate: c’è chi le cose le ha capite prima. Molto prima!

0 224

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Una delle presunte riforme di cui il centrosinistra si vanta è quella istituzionale. Per Rossi e Daldoss il solo fatto di aver ridotto il numero dei Comuni, ricorrendo a contributi per chi si adegua ed a penalizzazione per le comunità che hanno voluto conservare la loro identità, sarebbe un risultato eccezionale.Che, a sentir loro, l’Italia intera c’invidierebbe.
Le cose, come spesso capita, sono però assai diverse. Civica Trentina ha da lungo tempo evidenziato le contraddizioni di questa pretesa riforma. Che in realtà da non ha prodotto alcun risparmio, dall’altro ha creato alle amministrazioni comunali (e di riflesso ai cittadini) non pochi problemi gestionali.
Per ogni euro risparmiato con la soppressione delle indennità spettanti agli amministratori scomparsi assieme ai loro Comuni, ne sono stati spesi dieci in contributi per investimenti e spese correnti.
Le sole riduzioni di spesa sono state determinate dal blocco del turn over, che ha notevolmente ridotto i numero dei dipendenti. Blocco del turn over che nulla ha a che vedere con la riforma e che ha interessato tutti i Comuni trentini, a prescindere dalle fusioni e dalle gestioni associate. Sotto i link ad  alcuni degli interventi di Civica Trentina sull’argomento. E di seguito una breve intervista al Corriere del Trentino del nostro capogruppo Borga.

http://www.gruppoconsiliarecivicatrentina.it/fusioni-supposti-risparmi-al-la-della-propaganda/

http://www.gruppoconsiliarecivicatrentina.it/lasciamo-vivere-piccoli-comuni-fermiamo-tecnocrati/

http://www.gruppoconsiliarecivicatrentina.it/borga-fusioni-scelta-estorta/

http://www.gruppoconsiliarecivicatrentina.it/risparmi-dalle-fusioni-realta-maggiori-costi-superiori-oltre-10-volte/