Home Blog Donatori di sangue: ecco la prova della “correttezza” della Giunta!

Donatori di sangue: ecco la prova della “correttezza” della Giunta!

0 499

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Già vi abbiamo informati del risultato positivo dell’iniziativa di Civica Trentina a favore dei donatori di sangue trentini.  Abbiamo anche sottolineato il tentativo (ridicolo e scorretto) della Giunta provinciale di sminuire la nostra iniziativa, fino al punto di bocciare la nostra proposta di mozione in quanto “la Giunta aveva già provveduto a dare disposizioni all’Azienda sanitaria di ripristinare il regine di gratuità degli esami”, cosicché la nostra mozione sarebbe stata inutile.
Bene.
Ora abbiamo ricevuto la lettera che l’assessore Zeni ha inviato all’Azienda, che, come vedete, è datata 14 luglio 2017.
Facciamo quindi una breve cronistoria della vicenda.
Nel marzo scorso abbiamo presentato un question time, chiedendo alla Giunta di ripristinare l’elenco degli esami d’idoneità previsti per i donatori sino al 31 dicembre 2016. La Giunta rispondeva negativamente. Preso atto della risposta negativa, depositavamo allora una proposta di mozione, che veniva calendarizzata per la seduta del Consiglio di luglio. Il 10 luglio veniva comunicato l’ordine del giorno, il 14 luglio l’assessore Zeni scriveva all’Azienda sanitaria ed il 18 luglio bocciava la nostra proposta di mozione, affermando che la Giunta aveva già provveduto.E
Ecco un chiaro esempio della correttezza della Giunta provinciale. Ovviamente, senza il nostro intervento la Giunta non avrebbe fatto nulla.