Home Interrogazioni Interruzione dell’iter di realizzazione della gestione associata del servizio entrate della Comunità...

Interruzione dell’iter di realizzazione della gestione associata del servizio entrate della Comunità Rotaliana-Königsberg

0 619

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

INTERROGAZIONE N.

Interruzione dell’iter di realizzazione della gestione associata del servizio entrate della Comunità Rotaliana-Königsberg

Dalla stampa locale apprendiamo che il progetto per la gestione associata del servizio delle entrate della Comunità Rotaliana Könisgberg ha subito un inatteso stop.

Dopo mesi di incontri, approfondimenti e, immaginiamo, studi, quando ormai si era prossimi al traguardo, grazie allo scrupolo del segretario comunale di Lavis, il progetto si è arenato ed è stato rinviato, se tutto va bene, al 2015.

Senza entrare nel merito della questione delle gestioni associate in capo alle Comunità di valle, su cui l’opinione (negativa) dell’interrogante è da tempo nota, desta francamente sorpresa la conclusione di un percorso, che pure, stando a quanto si legge, è stato seguito anche in base alle assicurazioni fornite da Provincia e Regione circa la legittimità del medesimo.

La questione concerne la compatibilità del ruolo di responsabile del nuovo servizio con quello politico di membro dell’assemblea della Comunità di valle sulla base della normativa statale di cui al D.Lgs. n. 39/2013.

Provincia e Comuni avrebbero garantito che l’incompatibilità non sussisteva dando il via all’attività preparatorio che ha lungo occupato uffici ed amministratori.

Le assicurazioni fornite non hanno però evidentemente convinto il segretario comunale di Lavis, il quale ha chiesto un parere all’Autorità nazionale anticorruzione, la cui risposta è stata per l’incompatibilità.

Conseguentemente il processo di realizzazione della gestione associata è stato interrotto.

E per fortuna, vien da dire, perché un eventuale intervento successivo dell’Autorità sopra richiamata avrebbe prodotto guai ben maggiori.

A questo punto il Comune di Lavis ha proposto una soluzione alternativa, che immaginiamo sia allo studio degli enti interessati.

Come che sia, non può non suscitare perplessità la circostanza per cui sulla base di pareri poi rivelatisi errati si sono gettati tempo, energia e, forse, denaro pubblico.

Quanto sopra premesso, il sottoscritto consigliere

interroga il Presidente della Provincia al fine di sapere

 

quali sono le ragioni che hanno determinato, in esito al parere formulato dall’Autorità nazionale anticorruzione su istanza del segretario di Lavis, l’arresto dell’iter di realizzazione della gestione associata del Servizio entrate della Comunità di valle Rotaliana Königsberg.