Home Blog Irresponsabile decisione del centrosinistra autonomista, che assesta un altro duro colpo all’istituzione...

Irresponsabile decisione del centrosinistra autonomista, che assesta un altro duro colpo all’istituzione regionale

0 751

CONDIVIDI SUI SOCIAL:

Con l’approvazione dell’assestamento del bilancio regionale il centrosinistra sedicente autonomista ha inferto l’ennesimo colpo di piccone alla nostra Regione, operando un corposo trasferimento alle due Province di risorse e competenze sino ad ora gestite a livello regionale nel settore dell’assistenza (fondo per la non autosufficienza e assegno al nucleo familiare).
In un momento particolarmente delicato per la nostra autonomia, nel momento in cui la Consulta sta per avviare i suoi lavori, mentre in alto Alto Adige si manifestano sempre più le tendenze antiregionaliste, il centrosinistra Trentino non trova niente di meglio da fare che assecondare tali tendenze, spogliando la Regione di ulteriori competenze.
E contestualmente i senatori Panizza, Tonini e Fravezzi presentano, unitamente ai colleghi delle SVP, un ddl costituzionale che, tra le altre cose, prevede il trasferimento dalla Regione e alle due Province della competenza in materia di enti locali.
Una politica irresponsabile, sempre più succube della SVP, che specie in un momento difficile come quello attuale, manifesta una pericolosa carenza di lungimiranza e di elaborazione istituzionale e culturale.
Per concludere non va dimenticato che il trasferimento alle due Province dell’esercizio di tali competenze comporterà una distinzione anche dei requisiti attualmente previsti per poter accedere ai benefici.
Attualmente essi possono essere riconosciuti soltanto a chi risiede in Regione da almeno cinque anni. Trattasi, infatti di prestazioni che non attengono ai LEA, relativamente alle quali è logico ed equo porre un vincolo residenziale non meramente formale.
Nella nuova disciplina, mentre in Alto Adige i cinque anni di residenza saranno mantenuti, in Trentino tale requisito sarà modificato in senso assai meno rigoroso. Con tutte le prevedibili conseguenze che ciò comporterà in termini di possibilità d’accesso ai benefici da parte dei Trentini.
Altro regalo del centrosinistra alla nostra gente.
Rodolfo Borga